Stampa
PDF

Pozzo di Francesco

Entro la fine degli anni ‘50 dello scorso secolo la miniera mise fuori esercizio numerose macchine e attrezzature. Per tre decenni i cimeli preziosi del patrimonio tecnico furono esposti nel cortile del castello Gewerkenegg. Purtroppo, l’esposizione ai diversi fattori climatici non fece che aggravare la situazione e due anni più tardi, nel 1988 quando iniziarono i lavori di restauro del castello e del cortile interno si trovavano già in condizioni penose. Gli esperti del museo dunque presero la decisione di proteggere con cura i macchinari per garantirne una lunga durata e conservarli nell’ambiente autentico della miniera. 29 oggetti, risalenti per lo più al XIX e all’inizio del XX secolo sono esposti in tre sale interne e all’esterno, accanto all’edificio del Pozzo di Francesco (che prese il nome dall’imperatore romano-tedesco Francesco II (1792 – 1806), asceso poi al trono austriaco come Francesco I).


Gli oggetti esposti nella mostra comprendono tre pompe centrifughe, un motore diesel, tre compressori dell’inizio del XX secolo, due argani, due macchine a pistoni a vapore della fine del XIX secolo, tre pompe che portavano l’acqua alle caldaie a vapore, macchina da asporto a vapore, caldaia a vapore e turbina ad acqua Francis dal tardo XIX secolo, piallatrici, limatrici, trapani radiali, torni, filettatrici, martello da fabbro, sega a nastro della fine del XIX secolo, set di trapani per la perforazione profonda e il telefono da miniera. Due macchine funzionano ad aria compressa.


La pompa a vapore di Kley restaurata è la macchina più grande conservata della Miniera di mercurio di Idrija, ma anche la macchina a vapore più grande della Slovenia e forse anche di tutta l'Europa. I dirigenti della miniera decisero di acquistarla dopo l'infiltrazione dell'acqua nel 1885. Il flusso dell'acqua fu più forte della capacità di tutte le pompe disponibili. La pompa a vapore fu costruita nel 1893 dalla famosa fabbrica di E. Skoda Pilsen (Plzeň – città industriale all'ovest dell'attuale Repubblica Ceca). I singoli componenti della pompa venivano spediti con la ferrovia fino a Logatec, da lì venivano invece trasporatati con i cavalli. Fu messa in funzione nel 1895, e secondo i dati rilevati sino ad ora, fu attivata per l'ultima volta nel 1948 e sette anni dopo veniva smontata completamente. Grazie alle sue enormi dimensioni e alla sua massa, suscitava rispetto e meraviglia degli ammiratori.

Baterijski_parni_kotel_delovanje
Batteria caldaia a vapore durante il suo funzionamento
Baterijski_parni_kotel_danes_2
Batteria caldaia a vapore – pezzo da museo
Dizelskimotor__danes_2
Motore Diesel – pezzo da museo

Pnevmatsko_kovasko_kladivo_delovanje
Martello pneumatico da fabbro durante il funzionamento
Pnevmatsko_kovasko_kladivo_danes_1
Martello pneumatico da fabbro - pezzo da museo
Mehanicna_delavnica_1921
Officina meccanica nel 1921

Tracnazaga_delovanje
Sega a nastro durante il funzionamento
Tracnazaga_danes
Sega a nastro – pezzo da museo
Parna_stroja_2
Macchine a vapore – pezzi da museo